Direzione Artistica, Mauro Luca Bellinzona

Inizia gli studi musicali in giovanissima età, apprendendo in famiglia le prime nozioni; gli studi proseguono poi al  Conservatorio "Niccolò Paganini" di Genova, sotto la guida del M° Agostino Damele, dove, nel 1985, consegue brillantemente il diploma e gli viene attribuita una borsa di studio.Gli studi musicali proseguono per due anni a Milano con Paolo Budini e per altri quattro anni a Siena, nei Corsi di Alto Perfezionamento Musicale dell’Accademia Musicale Chigiana, sotto la guida di Giuseppe Garbarino. Nel 1987 è 1° Premio Assoluto al Concorso Internazionale di Musica "Città di Stresa" ed è invitato dalla R.A.I - Radiotelevisione Italiana per la registrazione delle musiche eseguite al Concorso. A seguito delle audizioni indette da Teatro Comunale dell’Opera di Genova, Orchestra Lirico Sinfonica del Teatro del Giglio di Lucca, Orchestra da Camera "I Concertanti", Orchestra da Camera della Spezia, Orchestra da Camera di Genova, collabora per oltre quindici anni nelle diverse stagioni concertistiche. Con la “Festival Orchestra di Villa Marigola”, diretta da Giuseppe Garbarino, dal 1989 al 1991, suona nelle diverse stagioni concertistiche e partecipa alla registrazione di musiche di Ottorino Respighi, Alfredo Casella, Gian Francesco Malipiero. Nel 1992 è invitato dai “Solisti Veneti” di Claudio Scimone per un’audizione riservata. Dal 1993 al 1997 collabora con l’Orchestra da Camera del Tigullio. Nel 1998 collabora più volte con l’Orchestra Regionale Ligure e nel 2001 è invitato a collaborare col Teatro Carlo Felice di Genova. Dal 2012 avvia la collaborazione con l'Orchestra Sinfonica N.O.S.C., eseguendo repertorio lirico-sinfonico in diversi teatri italiani. Più volte solista con orchestra, fra cui l’apertura del concerto che Astor Piazzolla tenne a Genova nel 1984 con l’Orchestra da Camera di Genova, eseguendo la Suite “Galaxy” per flauto, clarinetto e orchestra, in prima assoluta. La sua predilezione per la musica da camera lo porta a collaborare con diversi ensemble quali, ad esempio, Salzburg Piano Trio, Salzburg Chamber Soloist, Sestetto Italiano, Carlo Felice Ensemble, Ensemble Hyperion e con altre formazioni da camera, suonando assiduamente in teatri ed enti italiani ed esteri. Seguono le esecuzioni della "Rhapsody in blue" di George Gershwin con pianisti quali Massimiliano Damerini, Franco Trabucco, Riccardo Zegna. Ha effettuato registrazioni per R.A.I.– Radiotelevisione Italiana, Casa Discografica "Nuova "Era", Casa Discografica O.H.R., Radio Nazionale Rumena. Ha fatto parte di Commissioni Esaminatrici in diversi concorsi di esecuzione musicale e dal 1998 è Direttore Artistico dell'Accademia Musicale di Chiavari, ente dedito alla promozione di corsi di musica, corsi di danza classica, concerti, convegni, corsi di formazione, anche riconosciuti dal M.I.U.R. Parallelamente all'attività concertistica ha sempre affiancato l'insegnamento, maturando a tutt’oggi esperienza più che trentennale. Nel 1999 risulta vincitore di Concorso Ministeriale a Cattedre per l'insegnamento del clarinetto negli Istituti Statali. Nel 2009 supera il Concorso per il ruolo di Supervisore presso il Conservatorio Statale di Musica "Niccolò Paganini" di Genova. Nel 2010 e nel 2011 è docente di clarinetto presso il Liceo Musicale Statale "Sandro Pertini" di Genova. Col patrocinio del M.I.U.R., è relatore al fianco del prof. Renzo Mantero in occasione del Corso di Formazione "Fisiologia dell’uso della mano e del corpo nell’uso degli strumenti musicali", rivolto ai docenti di strumento delle istituzioni musicali operanti in Liguria. E’ stato consulente del Ministero della Pubblica Istruzione ai fini dell'introduzione dell'insegnamento dello strumento musicale nell'ordinamento scolastico curricolare. Nel 2017 è docente di clarinetto nei Corsi Internazionali di Alto Perfezionamento di Villa Durazzo a Santa Margherita Ligure. E’ autore di opere didattiche dedicate all’apprendimento strumentale, adottate da Conservatori di Musica, Accademie, Istituti Statali ad Indirizzo Musicale; fra queste, gli “Studi Giornalieri per clarinetto”, apprezzati in Italia ed all’estero. Molti allievi, sotto la sua guida, hanno ottenuto riconoscimenti lusinghieri in concorsi nazionali e in esami sostenuti presso i Conservatori di Musica. E' docente di clarinetto presso l'Accademia Musicale di Chiavari.

I maestri:

L'Accademia si avvale di maestri qualificati, individuati dal Direttore Artistico attraverso la valutazione dei curricola. L'elenco dei maestri è proposto seguendo l'ordine delle discipline: strumenti a tastiera, strumenti a corde, strumenti a fiato, strumenti a percussione, canto.


Emanuele Delucchi, pianoforte

Diplomato in pianoforte e composizione, Emanuele Delucchi si è formato alla scuola di Canzio Bucciarelli (Conservatorio “N. Paganini” di Genova), Riccardo Risaliti (Accademia “Incontri col Maestro” di Imola) e Davide Cabassi (Conservatorio “C. Monteverdi” di Bolzano). Vincitore del Premio Internazionale “S. Marizza” di Trieste (2008), medaglia d'oro al primo “Alkan-Zimmerman Piano Competition” (2012) e selezionato tra i 24 finalisti del 60° Concorso Pianistico internazionale F. Busoni (2015), si esibisce in Italia e all'estero (Francia – Festival “Piano Passion” di Saint-Etienne, Germania – “Neckar-Musikfesival” di Heidelberg, Inghilterra – Fitzwilliam College di Cambridge, Croazia, Slovenia, Grecia – Teatro “Megaron” di Atene e Messico - “XX Festival Internacional de Piano En Blanco y Negro” di Mexico City). Ha collaborato con Gustav Kuhn (Orchestra del Tiroler Festspiele Erl – IV Concerto di Beethoven e Concerto op. 39 di Busoni), Paolo Ferrara (Orchestra Sinfonica di Chiavari – Concerto op. 21 di Chopin) e Filippo Torre (Orchestra J. Sibelius di Rapallo – Concerto K 414 di Mozart). Cifra caratteristica dei suoi concerti sono le presentazioni e le guide all'ascolto che cura e realizza personalmente; nei suoi programmi, inoltre, è data particolare attenzione al repertorio più raro e sua è la prima esecuzione italiana del Concerto op. 39 di Alkan (Lecce, 2007) e la prima esecuzione live dell'op. 856 di C. Czerny (Milano, 2017). Fin dalla fondazione è membro del Trio Morgen (con Barbara Costa, soprano e Roberto Miele, corno) che ha all'attivo una ricca attività concertistica in Italia e la pubblicazione di un CD (“Surprising”, Aldebaran 2017). Intensa negli ultimi anni è la sua attività discografica: in duo con il pianista Vincenzo Maltempo ha registrato per l'etichetta Toccata Classics le trascrizioni di Da Motta da Alkan (2014 – Prima registrazione assoluta) e in duo con il flautista Fabio de Rosa le Sonate op. 30 di Beethoven trascritte da P. Drouet (Dynamic 2016). Per l'etichetta Piano Classics ha registrato la Passacaglia e altri lavori pianistici di Leopold Godowsky (2016) e tutti gli Studi sugli Studi di Chopin op. 10 dello stesso autore (che ha anche eseguito dal vivo a Milano, Roma e Chiavari nella primavera 2016), accolti con entusiasmo dalla critica internazionale (Classics Today, Piano News etc). Sempre per la Piano Classics è in preparazione un CD con le trascrizioni bachiane di E. D'Albert. Le sue composizioni sono pubblicate dalla casa editrice M.A.P. di Milano e dalla Da Vinci Edition di Osaka; alcune di esse sono state presentate con successo al X e XI Festival del Compositore di Genova e il suo Ricercare II per orchestra e pianoforte obbligato è stato eseguito con successo al concerto inaugurale della “Primavera di Baggio 2017”, che lo ha commissionato. Insegna dal 2014 all'Accademia Rocca di Chiavari (GE) e dal 2015 alla Scuola di Musica “Cluster” di Milano, dove tiene anche corsi di Storia della Musica e Armonia. È lettore vorace e amante della cultura classica.

Carmen Leoni, pianoforte - clavicembalo


Ha iniziato lo studio del clavicembalo all'età di 11 anni sotto la guida di S. Vartolo ed E. Smith. Ha conseguito il diploma di organo e composizione organistica nel 1989 al Conservatorio di Verona con U. Forni. Presso il conservatorio di Vicenza ha seguito il corso di tastiere storiche tenuto da T. Vesselinova. Si è specializzata presso il Conservatorio superiore di Saragozza nel repertorio barocco spagnolo con J.L. Gonzalez Uriol. Ha frequentato presso il Koninklijk Conservatorium dell'Aia, (Olanda) i corsi di Jacques Ogg, Ton Koopman (clavicembalo) e Stanley Hoogland (fortepiano), conseguendo nel 1993 il diploma/master  di Clavicembalista Solista (U.M.). Ha seguito inoltre corsi di perfezionamento e masterclasses tenuti da maestri quali: Scott Ross, Nicolaus Harnoncourt, R. Clemencic, Willem Jansen e Pierre Hantai, R. Alessandrini. Si dedica da anni al repertorio tardo settecentesco sul clavicordo e fortepiano. Ha collaborato con varie orchestre barocche ed ensembles quali La Petite Bande (S. Kuijken), Amsterdam Baroque Orchestra (T. Koopman), La Risoluzione Amsterdam (J. Ogg), Concerto Armonico Budapest (M. Spanyi), Nederland Kamerkoor (T. Hengelbrock, F. Bruggen), I Barocchisti (D. Fasolis), Orquesta Barroca de La Universidad de Salamanca (P. Valetti), Delitiae Musicae (M. Longhini), Venice Baroque Orquestra (G. Carmignola, M. Brunello). Inoltre ha suonato in duo con solisti come J. Ogg, M.van Egmond, M.Gatti, P.Grazzi e R. Invernizzi. Ha inciso per diverse case discografiche tra cui Emergo, Naxos, Stradivarius, Hungaroton, Tactus. Dal 2001 al 2007 ha insegnato basso continuo, musica da camera e temperamenti storici presso il dipartimento di musica antica del Conservatorio di Verona, dove ha realizzato insieme a Lorenzo Coppola diversi laboratori di musica da camera finalizzati all’approfondimento dello stile classico eseguito con strumenti storici. Dal 2009 al 2012 è stata docente di clavicembalo e basso continuo presso il “Conservatorio Superior de Salamanca”. Attualmente vive in Italia e insegna clavicembalo presso il Conservatorio di Cesena. Ha tenuto corsi di clavicordo nell'ambito dei progetti “Erasmus” a Helsinky (Finlandia) nel 2005, Poznan (Polonia) nel 2008 e presso il Conservatorio di Verona nel 2011.


Anna Paola Bertozzi, pianoforte

Nel 1987 ha conseguito il Diploma di Pianoforte presso il Conservatorio Niccolò Paganini di Genova. Da subito ha dedicato la propria professione all'insegnamento. Ha quindi collaborato come docente di musica nella Scuola Elementare di San Salvatore di Cogorno negli anni 1983 e 1984. Ha insegnato Educazione Musicale nelle Scuola Medie di San Salvatore di Cogorno, Gattorna, Borzonasca, Carasco e Chiavari dall'anno 1984 all'anno 1988. L'insegnamento è finalizzato al raggiungimento di un eventuale Diploma di Pianoforte, senza escludere un insegnamento che conduca ad una pratica amatoriale per coloro che non fossero interessati ad un indirizzo professionale. Numerosi gli allievi che hanno partecipato a Concorsi Nazionali e Internazionali, sia come solisti, sia nella categoria a quattro mani, raggiungendo i primi posti in classifica. Altrettanto numerosi sono stati gli allievi che hanno sostenuto gli esami presso i Conservatori Statali di Musica. E' Socio Fondatore dell'Accademia Musicale di Chiavari.

Giulia Ermirio, violino

Nata in Italia da genitori italiani ma di origini ispanico-greche, si diploma in Violino e Viola (rispettivamente con i Maestri M. Bianchi e G. Mosca) presso il Conservatorio 'A. Vivaldi' di Alessandria. Consegue inoltre con il massimo dei voti la Laurea di Primo Livello in Discipline e Tecniche della Pittura presso l'Accademia di  Belle Arti di Genova. Vincitrice di borse di studio e audizioni nell'ambito dell'attività da camera, partecipa a masterclass e stage che la portano a suonare tournée in Italia e all'estero (Finlandia, Francia, Stati Uniti). Svolge regolare attività cameristica che la vede impegnata in Italia e all'estero presso stagioni concertistiche e Festival internazionali. Collabora inoltre con importanti orchestre sinfoniche in Italia e Stati Uniti, spesso in qualità di prima viola. Tra le orchestre con cui collabora: Orch. Da Camera del Conservatorio 'A. Vivaldi' di Alessandria, Orchestra Filarmonica Italiana, Columbus Symphony Orchestra, Sinfolario, Camerata Ducale di Vercelli, Orchestra Polledro di Torino, Ritorno all'Opera, Orchestra da camera Italiana 'A. Vivaldi', Sinfonica di Savona, Sinfonica di Bordighera, Rapallo Musica. Svolge inoltre attività di solista, in Italia e all'estero, nell'ambito di stagioni concertistiche ma anche di eventi particolari, affrontando repertori che spaziano dalla classica ai giorni nostri, passando per i grandi classici del jazz e del blues. Tra le principali sale da concerto dove ha suonato si annoverano: Teatro Carlo Felice (Genova), Teatro Dal Verme (Milano), Teatro Cavour (Imperia), Teatro Grande (Brescia), Teatro Civico (Tortona), KKL di Lucerna, Teatro del Casinò di Basilea, Salone del Conservatorio della Svizzera Italiana (Lugano). Nell'Aprile e Maggio 2015 insieme all'Orchestra Camerata Ducale di Vercelli, partecipa a  'Mozart secondo la Banda Osiris', spettacolo di cabaret ideato e portato in scena dal celebre gruppo comico. E' tra le protagoniste di alcuni video di brani scritti da L. Grossi, cantautore piemontese, per cui registra con il Kaleido String Quartet, quartetto d'archi tutto al femminile con il quale Giulia si esibisce in eventi e concerti di ambito prevalentemente non classico (si ricorda lo spettacolo 'Voci di Mezzo', la grande cinematografia fantasy raccontata dai più grandi doppiatori italiani con esecuzioni live di celebri colonne sonore, evento di presentazione al Festival 'Lucca Comix and Games 2014' al Teatro del Giglio di Lucca, a cui partecipa anche per l'edizione 2015). Ha al suo attivo inoltre registrazioni per: Bixio, Decca, Music Center, Punto Rec Studios. Per l'etichetta Music Center partecipa con il Contrarco Ensemble alla registrazione di 'ArcoTraffico', opere di genere jazz con ingluenze latinoamericane del compositore milanese Massimo Minardi. Nell'Ottobre 2015 collabora alla registrazione de 'Il Trionfo dell'Onore' di Alessandro Scarlatti, tenutasi presso il Teatro del Fabbrichino di Prato. In questa circostanza, Giulia è Violista dell'Ensemble S. Felice (F. Bardazzi, Direttore). Nel Gennaio 2016 partecipa alla registrazione del disco promozionale di Genova in Concerto, impresa turistico - musicale che in Marzo inaugura presso la Chiesa Inferiore di S. Giovanni di Pre, a Genova, il suo secondo ciclo di concerti che si concluderà a fine Settembre. L'iniziativa, visto il successo di pubblico e di critica dello scorso anno, è alla sua seconda edizione e vedrà nuovamente protagonista l'Orchestra I Virtuosi della Commenda, di cui Giulia è prima Viola. Giulia è peraltro prima Viola dell'Orchestra da Camera Italiana 'A. Vivaldi', con cui si esibisce regolamente in concerto in importanti sedi concertistiche del Nord Italia (nel Maggio 2016 l'orchestra si esibisce a Villa Contarini, Palazzolo sul Brenta, su invito dello storico ensemble d'archi 'I Solisti Veneti'). Con l'Orchestra Sinfonica di Savona si esibisce nel Dicembre 2015 presso il Teatro Chiabrera della medesima città per il grande concerto di fine d'anno, solista Linda Campanella. Nel Luglio 2016 inoltre è tra i protagonisti della sesta edizione del Padenghe International Jazz Festival. E' stata docente di Violino all'Accademia Ferrato Cilea di Savona e alla Scuola di Musica per Adulti dell'Istituzione di Alta Cultura Conservatorio “A. Vivaldi” di Alessandria (Ministero dell'Università e della Ricerca Scientifica). E' curatrice della sezione di musica da camera del Festival 'Quotidianamente', a Santa Margherita Ligure. Attualmente si sta perfezionando con Kate Hamilton, docente di Viola presso il Concordia College di Moorhead (Minnesota).


Daniele Lagomarsino, chitarra

Nasce a Chiavari nel 1985. Dopo aver cominciato all'età di nove anni gli studi di chitarra classica prosegue privatamente sotto la guida dei maestri Maria Vittoria Pozzo e Carmelo Russo. Nel 2003 viene ammesso al Consevatorio N.Paganini di Genova e studia sotto la guida dei maestri Giuseppe Briasco e Bruno Bertone, ottenendo il diploma di Chitarra nel Febbraio del 2009 con la votazione di 10 decimi. Nel corso degli anni ha affiancato agli studi classici svariate esperienze nell' ambito della musica leggera tra le quali l'incontro con il maestro Armando Corsi dal quale è scaturita la passione per la musica Latina e Jazz. Dal 2006 è entrato a far parte dei musicisti che collaborano con il cantautore ligure Roberto Frugone. Attualmente svolge accanto all'attività di musicista anche quella di arrangiatore e compositore nell'ambito delle colonne sonore.


Gabriella Solari, chitarra

Insegna attività propedeutiche (chitarra e flauto diritto) in varie scuole della provincia genovese e da anni collabora con varie scuole dell’infanzia e primarie per i corsi di Educazione al suono ed alla musica del C.D.R.M. di Genova. Dopo essere stata per anni docente di educazione musicale, ad oggi è docente di ruolo nell’Indirizzo Musicale per la disciplina di Chitarra, presso la Scuola Secondaria di I grado di Chiavari (GE). Si dedica da anni allo studio della famiglia dei flauti diritti ed al repertorio antico collaborando con diversi ensemble ed incidendo nel ‘95 il C.D. "Musica Sacra, Laudi, Travestimenti e Madrigali Spirituali nell’Oratorio di S. Filippo Neri (1515 / 1595)" e nel 2001 il doppio C.D. "Nuove Laudi Ariose della Beatissima Vergine" per la casa discografica Tactus. In veste di chitarrista e flautista dolce svolge varia attività concertistica di musica da camera. Si ricordano in particolare, in veste di chitarrista solista, le seguenti manifestazioni: Gli strumenti cordofoni a pizzico: la chitarra; I giovani e la musica (Genova, Auditorium Carlo Felice); Autori italiani del ‘900 storico e contemporaneo; Incontro con i giovani musicisti, Milano, Teatro S. Fedele; Il cavaliere doppio, Chiavari, Auditorium S. Francesco; Omaggio a Paganini, Lavagna, Biblioteca Civica; Marinella ed altre storie - Omaggio a Fabrizio De André, Lavagna e Rossiglione (GE); Tango, Lavagna (GE), Porticato del Brignardello; La chitarra nel salotto dell’Ottocento, Genova, Sala Conte; Le città invisibili, Lavagna (GE), Sala Emilio Albino; Note di Liguria, Lavagna (GE), Giardino della Torre del Borgo; Il barbiere di Siviglia, di G. Rossini, Teatro Cantero, Chiavari (GE) e Convento dell’Annunziata, Sestri Levante (GE); Oblio, concerto e mostra pittorico-fotografica a tema, Sestri Levante (GE); Viaggio nella canzone d’autore italiana (Chiavari, Corniglia, Genova, Lavagna, Moneglia, Monterosso, Nascio, Riva Trigoso, Rossiglione, Sestri Levante, Vernazza) e vari concerti in Lavagna (GE), Sestri Levante (GE), Genova (Oratorio S. Filippo), Savigliano (Teatro Milanollo). In formazione di duo/trio chitarristico le esecuzioni in Iseo, Genova (Villa Serra), Moneglia, Varazze. In qualità di liutista e chitarrista barocca ha partecipato agli Incontri danzanti, Genova (Teatro Verdi); alla Rassegna Danza attraverso i secoli, Loano (SV), Arena Estiva "Giardino del Principe"; allo spettacolo teatrale Ultima estate dei Fieschi- Il peso dell’armatura, San Salvatore dei Fieschi (GE); al concerto Lasciatemi morire, Chiavari (GE), Auditorium S. Francesco; allo spettacolo Donne venite al ballo, Castiglione Torinese (TO), Salone S. Orsila. In formazione di duo violino e chitarra ha accompagnato vari violinisti; si annotano Concerto per l’Africa, Genova, Oratorio S. Filippo; Diabolica musica nel salotto genovese dell’Ottocento, Genova, Villa Durazzo Pallavicini; Dialogando, Genova, Palazzo Lomellini Patrone.


Carolina Pivetta, flauto traverso

Si è diplomata in flauto traverso al Conservatorio di Musica "Niccolò Paganini" di Genova, sotto la guida di Sandro Dominutti; nel medesimo Conservatorio ha frequentato il biennio specialistico ad indirizzo concertistico con Elena Cecconi, laurendosi nel 2012 con una tesi sul flauto traverso nell'Italia dell'800. Nel 2014 si è laureata ed abilitata in didattica strumentale presso il Conservatorio di Musica "Antonio Vivaldi" di Alessandria. Ha frequentato masterclass coi maestri Ancillotti e Graf, e corsi di musica da camera con Massimiliano Damerini. Si è classificata ai primi posti in vari concorsi nazionali ed ha suonato in deiverse orchestre come, ad esempio, l'Orchestra Sinfonica di Chiavari, l'Orchestra del Tigullio, l'Orchestra Quadrivium di Genova. Ha tenuto concerti in duo e in orchestra presso il Teatro della Tosse, il Teatro G. Modena, Biblioteca Berio (Sala dei Chierici), il Teatro Carlo Felice, Villa Serra di Comago, Museo E. Chiossone, Auditorium Cesare Chiti presso il Conservatorio di Livorno, la Sala Verdi presso il Conservatorio di Milano, il Circolo Ufficiali di Genova, il Castello di Rocca Grimalda di Ovada, l'Auditorium San Francesco di Chiavari, la Sala Bozzodi Bogliasco, la Sala dei Concerti del Conservatorio " Niccolò Paganini", la Sala dei Concerti del Conservatorio "A. Vivaldi" di Alessandria, il Palazzo della Borsa di Genova (Salone delle Grida). All'attività concertistica alterna quella didattica, come docente di flauto dei corsi di propedeutica e dei corsi per adulti presso il Conservatorio "A. Vivaldi" di Alessandria, collaboratrice al corso di formazione musicale presso l'Università di Sienze della Formazione di Genova, docente di flauto presso scuole private e statali ad indirizzo musicale di Genova. Attualmente è docente di flauto traverso presso l'Istituto Statale ad Indirizzo Musicale "G. B.Della Torre" di Chiavari.

Alice Fabbri, oboe

Si diploma in Oboe presso il Conservatorio “Niccolò Paganini” di Genova, sotto la guida del Maestro Gian Enrico Cortese, con votazione 106/110. Contemporaneamente agli studi, suona frequentemente in orchestre ed ensemble regionali e non. Attualmente suona presso l’Orchestra Classica di Alessandria, l’Orchestra da Camera Genovese, Filarmonica di Chiavari, Orchestra Sinfonica di Chiavari, Orchestra Sinfonica di Asti e si sta perfezionando con i Maestri Mirko Foschi e Fabien Thouand, rispettivamente Maestri del Teatro Carlo Felice di Genova e del Teatro alla Scala di Milano. Ha lavorato con l’Orchestra Regionale Ligure, con l’Orchestra Filarmonica Italiana di Torino, Orchestra del Tigullio, Paganini Philarmonich Orchestra, Orchestra da Camera Contemporanea, Orchestra Quadrivium di Genova, Orchestra 40, sotto la direzione di importanti maestri fra i quali Piero Bellugi, Roberto Tolomelli, Federico Bardazzi, Bruno Santori. E’ membro del Quintetto di fiati stabile “5/8 Ensemble” col quale ha eseguito ed esegue tuttora numerosi concerti e collabora con diversi formazioni cameristiche. Risultata idonea presso la ZHdK di Zurigo, si sta laureando in Musicoterapia, presso il Conservatorio “A. Vivaldi” di Alessandria, lavora come insegnante di Educazione Musicale presso la scuola elementare “Luigi Bacigalupo” di Carasco (Ge) e ha ricoperto il ruolo di Oboe sostituto presso il teatro Brancaccio di Roma nel Musical “La Bella e la Bestia”. Ha collaborato con la Compagnia Teatrale Krypton per lo spettacolo intitolato “Eudemonia” sotto la regia di Fabrizio Portalupi affiancando importanti artisti tra cui Elisabetta Coraini. Frequenta il Biennio di II livello presso il Conservatorio “A. Vivaldi” di Alessandria sotto la guida della Professoressa Chiara Sedini, il Corso Speciale di Oboe presso la Scuola di Musica di Fiesole con il Maestro Thomas Indermühle e il Corso di Perfezionamento alla Milano Music Masterschool con il Maestro Fabien Thouand. Vincitrice di una borsa di studio che le ha permesso di recarsi alla Hugh Hodgson School of Music di Athens (Georgia, USA), collabora con la Ensemble Simphony Orchestra ed importanti artisti quali Andrea Bocelli, Pooh, la Premiata Forneria Marconi, Baustelle e Giovanni Allevi. Ha inciso per IANVUA, collaborato con Daniele Luttazzi e importanti solisti tra cui Gianni Basso, Gianni Coscia e Andrea Bacchetti.

Danilo Zauli, clarinetto storico

Vincitore del Premio "Settembre Musica" di Torino nel '92, si è perfezionato con i più illustri maestri della scuola clarinettistica Italiana, tra i quali il M°Giuseppe Garbarino che, nel '95, gli ha assegnato l'ambito diploma d'onore dell'Accademia Chigiana di Siena. Ha collaborato con numerose orchestre: Orchestra Sinfonica dell'Emilia-Romagna "Arturo Toscanini", Orchestra del Teatro Regio di Torino, Orchestra del Teatro "La Fenice" di Venezia, Orchestra Filarmonica della Scala, Orchestra del Teatro Comunale di Bologna, Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, ecc. Dal 1997 è membro dell'Orchestra del Teatro "Carlo Felice" di Genova. Da molti anni si dedica allo studio della prassi esecutiva e all’esecuzione su strumenti d'epoca, collabora infatti con: Freiburgerbarockorchester, The English Concert,Akademie fur ALTE MUSIK Berlin,La Petite Bande,Accademia Bizantina, Balthasar Neumann Ensemble, Ensemble Zefiro, Ensemble Philidor, Academia Montis Regalis, Europa Galante, il Giardino Armonico ecc. Ha suonato nelle sale da concerto più prestigiose del mondo: Philharmonie e Konzerthaus di Berlino, Konzerthaus di Vienna, Mozarteum di Salisburgo, Royal Albert hall e Barbican center di Londra, Theatre des champs-elysees e Auditorium du Louvre di Parigi, Concertgebouw di Amsterdam, Lincoln Center di New York, Bunkakaikan Hall di Tokyo ecc. E’ docente di clarinetto storico presso il conservatorio “A. Pedrollo” di Vicenza.

Gianluigi Raffo, saxofono

Inizia gli studi di musica a 10 anni con l'insegnante Ilaria Canale. Entra a far parte della Filarmonica di Sestri Levante nel 2005. Primo classificato al Concorso Internazionale di Saxofono, Sezione “Junior” tenutosi a Chiavari il 17 settembre 2006. Inizia il percorso in conservatorio da privatista conseguendo la Licenza di Solfeggio e Pianoforte Complementare. Entra al Conservatorio di musica “Giacomo Puccini” di La Spezia nel 2012 conseguendo il Triennio (Diploma Accademico di I Livello) con il M° Marco Falaschi laureandosi successivamente con un punteggio di 105/110 con la tesi “Le influenze fisiche e costruttive in relazione al timbro”. Partecipa come membro dell’orchestra del Conservatorio (Saxofono Tenore I) al concerto tenutosi il 21 Giugno 2013 accompagnando il M° Andrea Bocelli al Teatro Civico di Spezia. Membro fisso del “Sax Off Limits Ensemble” registra l’omonimo CD a Giugno 2014. L’ensemble si è esibito per importanti festivals, associazioni musicali ed enti (Festival del Suono di Lari, Petilia Festival, Festival Internazionale di Musica e Teatro “Toscana delle Culture”, Concerti dell’Accademia Amiata, Festival internazionale “Rassegna Golfo del Tigullio”, Festival Internazionale “Santa Fiora in musica”, Teatro “La Rosa” di Pontremoli, Concerti al Museo “Lia” della Spezia, Concerti per la Fondazione Carispe a Villa Marigola, XIII Festival Internazionale “Cinque Terre”, Rassegna “Chiavari in musica”, concerti presso i conservatori di Reggio Calabira, Campobasso, Alessandria, Teramo, Livorno; Festival Musicale di Crespina, Centro Busoni di Empoli, Festival musicale di Portovenere, Festival musicale di Carrara). A marzo 2014 entra far parte, come socio fondatore, nella banda di Casarza Ligure. Ha fatto parte del progetto "Per ogni sorta di stromenti" tenuto dal direttore Andrea Nicoli con il suo laboratorio di musica contemporanea, eseguendo brani in prima assoluta. Componente del “Quartetto di saxofoni del Conservatorio G.Puccini”: Il Quartetto ha partecipato a diverse rassegne musicali quali ”Autunno Musicale Tredoziese”, “SPEZIA Days!” per la Società dei Concerti, “Celesti Arie in Aree Verdi 2015”, “Immagini Immaginifiche del Suono” presso il Teatro CAMeC di La Spezia, “Pievi, Ville e Castrum in musica 2015” ed ha suonato presso il Teatro Civico di La Spezia nell’occasione della rappresentazione teatrale “Giustizia e Arte” nel giugno 2015. Il gruppo venne inoltre scelto per rappresentare il Conservatorio Puccini all’expo di Milano 2015. Partecipa, sempre con il Quartetto, al 16° Concorso Nazionale “Riviera Etrusca” il 26 Aprile 2015 ricevendo un punteggio di 83/100. Il gruppo è stato presente all’iniziativa “Note per la Sla” con un concerto il 7 agosto 2016 a Carisolo (Trento). Fa parte, nell’inverno 2017, al progetto “L’Arte del Mascheramento” a cura del M° Bruno Tommaso. Si Laurea al Biennio di Saxofono ad indirizzo solista (Diploma Accademico di II Livello) il 13 Luglio 2017 con un punteggio di 106/110, eseguendo “Fantasia for Alto Saxophone” in una versione arrangiata per l’occasione per Saxofono Alto solista e ensemble di saxofoni. Parteciperà, il 21 ottobre 2017 al Pirelli HangarBicocca (Milano) all’esecuzione di “Studi per l’intonazione del mare” di Salvatore Sciarrino, brano per 100 sax.

Carlo Oneto, corno

Si è diplomato in Corno presso il Conservatorio "N. Paganini" di Genova sotto la guida di Antonino Virtuoso. Ha ottenuto l'idoneità in concorsi ed audizioni per posti in orchestra presso vari Enti, tra i quali: Teatro alla Scala di Milano (corno in palcoscenico + fila), Teatro Massimo di Palermo (corno di fila), Orchestra Filarmonica Italiana (2° corno). Ha collaborato con numerose formazioni cameristiche (dal duo con pianoforte all'ottetto) e orchestrali tra cui: I Pomeriggi Musicali di Milano, il Teatro Comunale dell'Opera di Genova, l'Orchestra Filarmonica Italiana (con la quale ha effettuato anche registrazioni discografiche), l'Orchestra Sinfonica di Savona, l'Orchestra "B. Bruni" di Cuneo, l'"Aulodia Ensemble", diretto da Pietro Borgonovo e l'"Ensemble Orfeo", diretto da Andrea Pestalozza (formazioni entrambe dedite all'esecuzione del repertorio contemporaneo). Dal 1987 al 2004 è stato Primo Corno dell'Orchestra Filarmonica Giovanile di Genova. Dal 1987 fa parte dell’Ensemble Ludus in Fabula/Quintetto Danzi, formazione cameristica (quintetto di fiati) con voce recitante, con la quale ha conseguito premi in concorsi nazionali ed internazionali, svolto intensa attività, esibendosi anche presso il Teatro Carlo Felice di Genova, l’Accademia Chigiana di Siena, la Giovine Orchestra Genovese, il Festival Internazionale di Cervo (IM), effettuato registrazioni discografiche. Nel 2007 ha conseguito il Diploma Accademico di 2° livello in Corno (ramo cameristico - orchestrale) presso il Conservatorio “G. Verdi” di Como, con il Maestro Ezio Rovetta. Ha suonato in Italia, Francia, Principato di Monaco, Spagna, Svizzera, Slovenia, Ungheria, Polonia, Repubblica Ceca. Ha realizzato numerose orchestrazioni (eseguite in Italia e all'estero) e trascrizioni (alcune delle quali pubblicate dalla Casa Editrice Sinfonica) ed è autore di alcune composizioni di carattere didattico. Dal 1986 insegna educazione musicale nella scuola secondaria di 1° grado, avendo superato il concorso ordinario per titoli ed esami per l'accesso al ruolo; nel 1991 ha conseguito l'abilitazione all'insegnamento nella scuola secondaria di 2° grado, risultando inserito in graduatoria di merito del concorso ordinario. Nel 2008 è risultato vincitore del concorso, indetto dal Conservatorio Paganini di Genova, per il posto di Supervisore di Tirocinio nell'ambito dei corsi accademici di 2° livello per la formazione dei docenti di educazione musicale e strumento musicale nella scuola media. Nel 2014 è stato riconfermato, presso lo stesso Conservatorio, in qualità di Tutor Supervisore del TFA. Dal 1984 al 1996 è stato direttore artistico e coordinatore della scuola di orientamento musicale, nonché insegnante di corno, tromba e musica d'insieme, presso la Filarmonica Rossini di Recco (Ge). Dal 2008 al 2011 ha rivestito ruolo analogo presso la Banda Città di Rapallo.


Enrico Di Bella, batteria

Ho iniziato a percuotere gli oggetti di casa fin da piccolo, attratto dalla pulsazione ritmica che proveniva dalla radio di famiglia; dopo un approccio da autodidatta ho iniziato gli studi di batteria a 16 anni con l'insegnante Claudio “Lillo” Fossati. Nel 2001 mi sono iscritto al “Corso Professionale Gold” di musica, presso il “Centro Professione Musica” di Milano, con l’insegnante Walter Calloni, percorso formativo che prevede l'acquisizione delle tecniche strumentali e delle conoscenze teoriche necessarie per suonare con proprietà di linguaggio nei diversi generi musicali. La mia predilezione per la musica moderna, in particolare quella dei grandi cantautori Italiani, mi ha portato ad affiancare al fascino della ritmica quello della ricerca timbrica, aggiungendo alle sonorità della batteria quelle delle percussioni etniche. Oggi la mia formazione continua affrontando lo studio del linguaggio Jazz. Dal '99 ho collaborato come batterista e percussionista in diversi progetti musicali, che vanno dal rock, folk, musical al jazz, sia in studio di registrazione che in numerose esibizioni dal vivo in tutta italia: Roberto Frugone, Endegu con Alberto Napolitano, Andrea Facco, Danilo Biffoni, Oriano Castelli e i Prospettivacustica. Oggi suono con la cantautrice folk-rock Nima e il gruppo latin jazz Siroco.

Elisa Martello, canto lirico

Nata a Rapallo nel 1982. E' la passione ereditata dalla madre che la spinge a intraprendere lo studio della musica in tenera età, avvicinandosi allo studio del pianoforte sempre conservando dentro di sè una profonda passione per il canto lirico ed il mondo dell'opera. Inizia quindi a diciotto anni lo studio del canto. Dopo aver terminato gli studi linguistici viene ammessa al Conservatorio "Niccolò Paganini" di Genova, sotto la guida del contralto Maria Trabucco, dove si diploma con il massimo dei voti. Nel 2002 ha partecipato al Concorso "Rovere D'Oro", categoria "Giovani Talenti", a San Bartolomeo al Mare, Imperia, classificandosi al secondo posto. Nel 2003 ha cantato in occasione della manifestazione "La canzone italiana", organizzata dal Conservatorio "Niccolò Paganini" sotto la direzione del Maestro Tappero Merlo. Il suo repertorio spazia dalla musica barocca a quella contemporanea, prediligendo autori quali: Mozart, Donizetti, Bellini, Rossini, Puccini, Verdi, Schoemberg, Berg, ecc. Nonostante la giovane età ha avvicinato, inoltre, i repertori di musica sacra e liederistica. Tra gli autori che la caratterizzano Vivaldi, Bach, Haydn, Haendel, Pergolesi, Mozart, Schubert, Strauss. Ha cantato in numerose città italiane esibendosi come soprano solista. Ha frequentato la masterclass del baritono John Janssen a Parma, partecipando alle manifestazioni ad esso correlate. ha collaborato all'esecuzione della celebre aria da concerto "Ch'io mi scordi di te?" di W. A. Mozart per soprano e pianoforte solo, con l'Orchestra Paganini per le ricorrenze mozartiane. Inoltre, ha cantato nel ruolo dell'ingrata ne "Il Ballo delle ingrate" Monteverdi al Teatro Toselli di Cuneo e a Palazzo Rosso ia Genova. Ha preso parte alla realizzazione dell'opera "Il piccolo spazzacamino" di Benjamin Britten nel ruolo di Jiuliet Brooke al Teatro Caro Felice di Genova. Attualmente è attiva come soprano solista in occasioni private o pubbliche, come concerti e opere. Affianca inoltre il repertorio solistico ad una attività di insegnamento per cultori dell'opera e del musical.

Anna Sini, canto jazz

Studia canto e dizione con la cantante-attrice Lea Ansaldo. Nel 1983 frequenta lo stage condotto a Diano Marina da Giorgio Gaslini e la cantante Gabriella Ravazzi, attraverso il quale si avvicina alla musica jazz. Collabora con la Big Band di Claudio Lugo, partecipando a diverse rassegne tra cui il Festival Jazz di Alassio, alla rassegna Profumo di Jazz a Genova e a numerosi altri concerti.  Nel 1988 incide un LP “When Sunny Gets Blue” accompagnata tra gli altri da Gianni Cazzola, Gianpaolo Casati, Massimo Faraò e Ilaria Kramer. Nel 1990 partecipa alla rassegna internazionale di musica creativa “Genova Jazz” organizzata dall’Ellington club; partecipa inoltre a varie edizioni della rassegna del Jazz Ligure organizzata da Giorgio Lombardi per il Louisiana Jazz club. Dal 1994 collabora con il chitarrista Alessio Menconi formando un duo. Nello stesso anno nasce il trio vocale “Donne in Jazz” formato da Nives Riggio e Claudia Sanguineti, con le quali si esibisce in diversi club e in particolare per l’Associazione Culturale “Le Muse “ diretta da Armando Corsi. A partire dal 2002 lavora con alcuni giovani jazzisti tra cui Martino Roberts e Alberto Bof, sperimentando i nuovi linguaggi del jazz e dell’ Hip hop. Attualmente collabora con vari musicisti tra cui il pianista Fausto Ferraiolo e il percussionista Dado Sezzi. Da molti anni si è dedicata all’insegnamento scrivendo in collaborazione con Claudia Sanguineti un metodo di canto e un corso interattivo con  CD, comprendenti tecnica, teoria ed esercizi con basi musicali. E’ stata insegnante di canto per molti anni al Louisiana Jazz Club di Genova all’Accademia Musicale di Alessandria, all’Accademia Musicale di Imperia e per diversi anni alla Duke Ellington music school. Ha insegnato per diversi anni all’Accademia musicale di Elena Vivaldi e all’Associazione “Le Muse” di Enrica Corsi. Recentemente ha costituito insieme ad altri musicisti e attori, l’Associazione culturale “ContemporArt” di cui è presidente. Nel 2006 ha tenuto un seminario di canto al Festival Jazz di Laurino e a Palma de Majorca.

Letizia Custo, canto moderno

Inizia gli studi musicali a soli 6 anni dedicandosi prima al violino e poi al pianoforte, strumento con il quale viene ammessa al Conservatorio di Genova N. Paganini e dove successivamente consegue la Licenza di Teoria e Solfeggio. Durante l'infanzia entra in contatto con la musica e con l'opera lirica, grazie anche ai genitori, entrambi musicisti, e dagli 8 anni fino ai 15 è corista stabile del Coro delle Voci Bianche del Teatro Comunale Margherita e poi del Teatro Carlo Felice, diretto prima dal Maestro Don Luigi Porro e poi dal Maestro Maurizio Salvi. In quel periodo ha occasione di partecipare a numerose rappresentazioni teatrali operistiche. In seguito intraprende lo studio del canto lirico sotto la guida della Prof.ssa Ilaria Geroldi a Cremona, dove contemporaneamente frequenta la facoltà di Musicologia. Successivamente si dedica allo studio del canto leggero con numerosi insegnanti tra cui Roberto Tiranti, Valeria Bruzzone, Zsofia Herman e frequenta numerosi workshop e seminari sulla tecnica vocale. Negli anni 2007 e 2008 ha partecipato ai seminari sul metodo Voicecraft E.V.T.S. tenuti da Elisa Turlà presso l'Accademia della Voce di Milano. Ha lavorato presso il Teatro dell'Opera di Genova, prima "Margherita", poi "Carlo Felice" in numerose rappresentazioni (Mefistofele, Turandot, La Boheme, Un ballo in maschera, Madama Butterfly). Nel periodo di lavoro presso i teatri ha avuto modo di partecipare a corsi per mimo con Gilles Coullet (mimo della compagnia internazionale di Hugo De Ana). Si dedica all'attività di corista e alle esibizioni live con un repertorio che spazia dalla musica leggera, al rock e al jazz. È stata voce solista della pop band "Magritte", con cui ha partecipato a diverse manifestazioni musicali, condividendo il palco con Stefano Nosei, i Gazosa e altri nomi importanti del panorama musicale nazionale. Dal 2002 si dedica alla didattica e all'insegnamento, ed ha collaborato in qualità di docente di canto moderno presso la Roland Music School di Genova e Chiavari fino a maggio 2013. Nel 2009 ha iniziato il corso per conseguire la licenza CFP (certificate figure proficiency) del Metodo Estill Voicecraft E.V.T.S., seguita dalla docente Elisabetta Rosa ed Elisa Turlà, e nell’estate 2010 ha conseguito la licenza C.F.P. (Certificate Figure Proficiency) del suddetto metodo. Durante il seminario "La voce oltre i confini", tenutosi presso il Centro Studi Estill di Modica nel luglio 2010, ha approfondito le dinamiche dei risuonatori con l'attore Matteo Belli e con il Professor Franco Fussi (il foniatra delle star) e le tecniche vocali relative alle voci “distorte” (growl, scream, rattle etc) con il Maestro olandese Alberto Ter Doest. A luglio 2011 partecipa ad un Seminario di Canto Jazz e Blues con Laura Fedele presso il Teatro del Levante di Sori. A partire da ottobre 2013 collabora in qualità di insegnante di canto moderno presso l'Associazione Filarmonica G. Rossini di Recco (Ge). A marzo 2014 partecipa a Torino al Seminario “Cantare con i bambini”, tenuto dalla cantante e logopedista Elisabetta Rosa e dalla cantante e musicoterapista Renata Chiappino, durante il quale ha modo di approfondire i vari aspetti vocali e canori dei bambini in età scolare e prescolare. Ha all'attivo numerose partecipazioni in qualità di vocalist con gruppi musicali e orchestre, oltre a numerose esperienze in studi di registrazione come solista e corista. Ha registrato come voce solista l'album“Blending lights”, concept album di musica elettronica, firmato da Giacomo Grasso e Fulvio Masini, e pubblicato ad aprile 2014.

Elena Ventura, canto moderno

Diplomata in canto moderno  presso ISME, Istituto musicale Europeo di Milano, ha studiato privatamente con il Maestro Laura Cappelluccio , diplomata  in canto lirico e docente  di “Educazione della Voce cantata e della Sonorità della Parola”. Durante il corso ha studiato Musical, Opera Moderna, Rock, Melodico. Nel 2011 ha partecipato allor Stage di recitazione con l’insegante Emanuela Rolla, incentrato su training dell'attore (corpo e voce), movimento, respirazioni, tecniche di rilassamento, ritmo, improvvisazioni libere e guidate, tecniche recitative, esercizi su concentrazione, recitazione sola e in coppia, sblocchi emotivi. Nel 2012 ha superato gli esami pre-accademici di canto lirico presso il Conservatorio "Niccolò Paganini" di Genova. Nello stesso anno ha studiato privatamente recitazione teatrale con l'insegnante Viola Villa. Tra il 2013 e il 2014 ha studiato privatamente con la rinomata vocal coach Danila Satragno, insegnante di musica jazz. Nel 2014 ha frequentato lezioni di canto e stage con l'insegnante Federica Tassinari. Nel 2015 ha iniziato a frequentare il triennio di canto jazz presso il Conservatorio "Niccolò Paganini" di Genova. Nello stesso periodo inizia a studiare privatamente col Maestro Gianluca Tagliazucchi. Nel 2017, grazie ad una borsa di studio vinta a seguito di un concorso, partecipa al corso di perfezionamento, della durata di tre settimane, presso il C.E.T di Mogol. Inizia il suo percorso artistico come cantante utilizzando basi strumentali o accompagnata da altri musicisti a partire del 2010, esibendosi sia in locali che a feste e matrimoni, in tutto il Nord Italia, in Svizzera e in Germania. Nel Febbraio 2012 partecipa allo spettacolo "Le Mille Voci dell’Amore" presentato al Teatro delle Clarisse di Rapallo con la partecipazione straordinaria di Giulia Ottonello. Partecipa inoltre a manifestazioni culturali quali "Cartoons on the Bay", "Notte Giovane", "Red e Green Carpet" , in collaborazione con il comune di Rapallo e con l’Ascom. Dal 2012 al 2013 è cantante del gruppo genovese "Discovery Band".  E' inoltre cantante ed interprete nello spettacolo "My Funny Valentine" una produzione del Teatro Perla del Tigullio, spettacolo teatrale al quale partecipano rinomati musicisti jazz quali Dino Cerruti , Rodolfo Cervetto, Stefano Guazzo e Loris Tarantino. Nel 2013 è finalista al Concorso Canoro Due Riviere con un proprio inedito. Tra il 2013 e il 2014 svolge intensa attività live con il "Trio Jazz" (Stefano Guazzo sax e Marcello Picchioni/Leo Ravera piano) presso numerosi locali così come in feste pubbliche e private. Nel 2014 inizia a collaborare cona la jazz-band  "Buddy Bolden Legacy" formata da sei elementi, con la quale partecipa a diversi festival jazz liguri come il "Sori Jazz" o il "Jazz&Wine" a Lavagna. Nello stesso anno partecipa al musical “ Abbi Cura di te “ della compagnia "Musicalmente Genova". Nel 2015 partecipa alla trasmissione "Mezzogiorno in Famiglia" su RAI 2, cantando in diretta nazionale "Nessuno" di Mina. Nel Dicembre 2014 inizia a collaborare attivamente come cantante con la band Heavy Metal "Stormwolf", fondata insieme a Francesco Natale, chitarrista e compositore. Nel Giugno 2015 esce "Swordwind", promo in digipak contenente brani inediti degli "Stormwolf", il quale ottiene eccellenti riscontri critici sia in Italia che all'estero. Nel 2016 la band partecipa come "opening act" al concerto dei "Lacuna Coil" al "Beer&Art Rock Music Festival". Nel 2017 entra a far parte della "Tigullio Jazz Big Band": un ensemble di 25 elementi col quale esegue standard jazz e successi internazionali. Partecipa inoltre ai concerti organizzati dal Conservatorio Niccolò Paganini  con la "Big Band" diretta da Piero Leveratto. Sempre nel 2017 grazie ad una borsa di studio entra nella Scuola di Mogol (C.E.T) in Umbria dove segue il corso interpreti e partecipa ad altri corsi di perfezionamento musiale con importanti insegnanti come Giulio Mogol, Giuseppe Anastasi,Laura Valente, Cheope, Carlotta, Giusepppe Barbera ecc.

 

MOBILBYTE S.a.s. - ©Tutti i diritti riservati
www.mobilbyte.it